IMPARARE A STUDIARE/IMPARARE CON METODO

La risorsa più importante, quella che fa la differenza tra scuola e scuola è il docente. 

Occorre quindi assicurare agli insegnanti formazione e sostegno sul piano delle competenze disciplinari, emotive e relazionali.

Alcune metodologie didattiche tradizionali, come la prevalenza della lezione frontale, l’applicazione di regole memorizzate, o l’alternanza canonica fra spiegazioni, interrogazioni e compiti in classe, si dimostrano sempre più inefficaci. 

Per facilitare un buon apprendimento l’insegnante può mettere in campo diverse strategie (cooperative learningflipped classroom, sostegno alla motivazione, all’autostima ecc.). Prima di tutto però deve preoccuparsi di sensibilizzare negli allievi la consapevolezza delle personali modalità di apprendimento (metacognizione). 

Scrivono Giacomo  Stella e Luca Grandi: "Per poter promuovere l’apprendimento nella modalità più efficace, l’insegnante dovrebbe [...] partire dalla conoscenza e dall’esplorazione dei propri stili cognitivi" che inevitabilmente influiscono sulla sua modalità di insegnamento. Dovrebbe poi esplorare e far esplorare agli alunni i diversi stili di apprendimento e cognitivi." (G. Stella  - L. Grandi , Come leggere la Dislessia e DSA, Giunti EDU 2016).

 

Titoli dei webinar del pacchetto Imparare a studiare/Imparare con metodo:

- Insegnare a organizzarsi e gestire il proprio tempo, motivazione e autoefficacia

- Insegnare a studiare sui libri di testo

- Insegnare a usare le mappe e i libri digitali

- Individualizzare l'insegnamento-Stili di apprendimento