Sergio Vastarella

Insegnante Scuola Primaria

Sergio Vastarella (1-7-1977) è un insegnante di scuola primaria e un ricercatore nel campo della didattica che ha dedicato il proprio interesse all’uso delle nuove tecnologie nei processi d’insegnamento/apprendimento e all’insegnamento attraverso modelli didattici innovativi.
Dopo avere lavorato come insegnante in tre diverse scuole dell’infanzia della provincia di Trento, Sergio Vastarella ha vinto il concorso ordinario per insegnante di scuola elementare ed è stato assunto come docente di ruolo. Da settembre del 2001 è stato assegnato in maniera definitiva all’Istituto Comprensivo di Cembra, in cui lavora e ha ricoperto molti ruoli (da coordinatore di plesso della scuola primaria a Vicario del Dirigente d’Istituto, o responsabile per l’educazione ambientale). Durante il servizio a scuola Vastarella ha studiato in maniera sempre più approfondita l’uso degli strumenti digitali nella didattica d’aula.
Dopo essersi iscritto alla Libera Università di Bolzano, entra a far parte del XXVIII Ciclo di Dottorato per conseguire il PhD in didattica generale, pedagogia generale, pedagogia sociale. La ricerca di dottorato lo porta ad approfondire l’uso del Flipped Learning alla scuola primaria. Ha coordinato progetti di ricerca in rete ed è membro di vari gruppi sperimentazione (presso il CREMIT dell’Università Cattolica di Milano e dell’Università di Bologna); fa parte del gruppo di ricerca europeo Erasmus Plus “Flipped Learning in Praxis”.
Negli anni ha condotto diversi laboratori di “Tecnologie didattiche” presso la facoltà di Scienze della Formazione Primaria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Dal 2015 porta avanti progetti di ricerca-azione in Istituti comprensivi (Montelupo Fiorentino, FI; Cadeo e Pontenure, PC) e nell’Istituto Superiore G. Carducci, Volterra.
Con Giunti Scuola collabora con la rivista “La Vita Scolastica” sulla quale tiene la rubrica “Come cambia la scuola” sui temi legati a didattica e strumenti digitali.